lunedì 4 novembre 2013

Auteurs du Monde riscrive la storia di una vecchia bobina di caffè che diventa un simpatico accessorio




Guardate che bella la creazione di Auteurs du Monde, il progetto di moda etica di Altromercato che svela una prima anticipazione delle proposte per Natale 2013 presentando la borsa e la bustina “Uciri”
I due accessori sono stati realizzati riciclando un imballo non utilizzato di caffè, già di per sé solidale con l’ambiente, perché costituito solo da materiale plastico, senza alluminio.

Le sapienti mani degli artigiani del Commercio Equo e Solidale di MAI HANDICRAFT, in Vietnam, hanno confezionato artigianalmente questi oggetti, reinventando la funzione d’uso di un materiale, il cui destino era ormai segnato.
Questi accessori esaltano, nei toni di colore e nella cura dei particolari, le proposte della collezione Autunno/Inverno 2013 di Auteurs du Monde: sono entrambi foderati all’interno e completi di zip di chiusura; la borsa è provvista di taschina interna, mentre la bustina ha una base a soffietto che la rende ancora più capiente.
 Una storia a lieto fine fatta di imballi ecologici, recupero e riutilizzo, di lavoro artigianale remunerato adeguatamente e di rispetto per l’ambiente: valori che Altromercato ha messo alla base di tutto lo sviluppo del suo progetto di moda etica. 


Caponata al cioccolato fondente 85 %


Ultimamente sono sempre più impegnata e il blog è rimasto senza aggiornamenti, in discesa.
Come sapete però sono fairfoodblogger e quindi non posso mancare dal pubblicare ricette golose con i prodotti del commercio equo. Inoltre sta arrivando la stagione dei dolci e dei piatti più elaborati e ho anche già sfornato le prime torte.
Questa ricetta, che cucino in occasione della campagna Energia Alternativa di Altromercato, è una ricetta insegnatami da mio marito che una sera  mi ha fatto venire un colpo.
Quando abitavo da sola nel mio appartamento di ringhiera di Torino ed ero ad un corso di fotografia in settimana e lui era andato a basket, al mio ritorno vedo un cartello appeso al cancello e la luce accesa nell'appartamento. Ho subito pensato che ci fossero i ladri e così il mio cuore ha cominciato a battere fortissimo. Poi ho letto meglio e ho capito che ra stato lui a scriverlo, sono entrata e l'ho trovato lì a cucinare per me questo piatto buonissimo!
Non avevo mai mangiato le verdure con il cioccolato e invece lui me l'ha fatto provare.
Più è fondente e meglio è perchè l'amaro esalta il gusto delle verdure dolci.

Inoltre è un ottimo modo per unire la tradizionalità di un piatto italiano ad un prodotto di provenienza  del Sud del Mondo, un cioccolato buonissimo dall'odore e dal sapore intenso.

Ingredienti:
1 melanzana
dua o tre gambi di sedano
mezza cipolla bianca e uno scalogno
un cucchiaio di olive taggiasche
un cucchiaio di capperi dissalati
un cucchiaio di pinoli
due grossi pomodori grappolo
2 cucchiai di aceto bianco
olio evo
basilico
sale 
cioccolato Mascao 85 %

Procedimento:
Lavate e tagliate a cubetti di circa 1,5 cm le melanzane e disponetele in un colapasta  con del sale grosso affinché perdano l’amaro e lasciatele riposare per almeno un'ora. 
Intanto, tagliate i gambi di sedano a listerelle e sbollentateli in una pentola con dell’acqua salata.
Poi scolateli e asciugateli con della carta da cucina e soffriggeteli in olio d’oliva a fuoco basso per due minuti. In un'altra padella, fate soffriggere in olio d’oliva le cipolle affettate e unite i capperi e i pinoli e poi anche le olive soffriggendo il tutto per altri 10 minuti.
Aggiungete i pomodori tagliati a cubetti e  fate cuocere per 20 minuti a fuoco vivace.
Scolate e sciacquate le melanzane, asciugatele con della carta da cucina, friggetele in olio di oliva e unite tutti gli ingredienti.
Quando le melanzane sono ben rosolate, aggiungete i gambi di sedano, il basilico e il composto di tutte le verdure a fuoco basso. 
Aggiungete i cucchiai d'aceto cuocendo ancora a fuoco moderato fino a che l’odore dell’aceto sarà sfumato.  Lasciatela raffreddare e intanto sciogliete a bagnomaria 5 o 6 cubetti di cioccolato.
Cospargete a filo la caponata con il cioccolato e servire.

nb: Io non ho usato lo zucchero insieme all'aceto perchè c'è la salsa al cioccolato che da già la quantità di zucchero che intendevo utilizzare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...