domenica 14 ottobre 2012

"Bistecchine" di soia e broccoli



Buona domenica a tutti!
Stamattina dolce risveglio e colazione presto insieme..che meraviglia..
Fuori fa freddino e in casa altrettanto. Tra poco mi metto ai fornelli perchè l'altro giorno ho raccolto cavolo nero e cavolo cinese e devo assolutamente cucinarli, inoltre ho fatto la spesa venerdì sera e ho preso tante verdurine da preparare in modo sfizioso e allora giusto il tempo di scriverevi questa ricettina arretrata veloce e poi vi saluto. 
Consumato in questo modo, leggermente scottato e aromatizzato con un po' d'aglio in polvere e zenzero grattuggiato, ha un sapore veramente buono.

Dopo la ricetta alcune considerazioni.

Ingredienti:
Broccoli freschi
zenzero 
bistecchine di soia
olio evo
scalogno
sale
dado vegetale Alce Nero
pepe

Procedimento:
Tagliare lo scalogno e farlo dorare con poco olio. Intanto mettere a bagno le bistecchine in acqua fredda per una decina di minuti.
Preparare un po' di brodo a parte, intanto lavare i broccoli e farli a piccoli pezzi. Metterli in padella con lo scalogno e farli saltare velocemente aggiungendo qualche cucchiaio di brodo per non farli bruciare. 
Grattuggiare lo zenzero (io congelo la radice avvolta in pellicola trasparente e quando la grattugio viene benissimo senza lasciare i fili propri della radice) e aggiungere qualche goccia d'olio e sale quando il brodo comincia a ridursi e i broccoli sembrano avere una bella consistenza morbida ma croccante. Ora strizzare le bistecchine e aggiungere in padella facendole saltare a fiamma viva e  facendole ben dorare e insaporire. Aggiungere sale o gomasio a piacere e pepare.
Pronte!

Considerazioni sulla soia:
Il broccolo fà molto bene perchè è ricco di vitamine A e C, ferro e calcio, potassio, magnesio e fosforo ed è noto per le sue proprietà antiossidanti, anti-tumorali e battericide.
Le "bistecchine" di soia con i broccoli sono un buon piatto, da abbinare magari ad una zuppa di legumi e cereali, per un ottimo apporto di vitamine e ferro.
Una volta non le mangiavo e non mi piacevano ma da quando ho cominciato a cucinarle ho subito cambiato idea, tra l'altro anche lo spezzatino è ottimo.
L'idea della bistecchina di soia è quella di alternarla o sostituirla alla carne. 
La soia poi, per quel che mi riguarda da vicino, soprattutto in questo momento, è un buon alimento dal punto di vista salutistico rispetto alla carne poichè la soia è ricca di fitoestrogeni cioè estrogeni non steroidei ma prodotti dagli elementi presenti in natura.
La soia è ricca di molecole e principi attivi che hanno una funzione simile a quella degli ormoni femminili, gli estrogeni, prodotti dalle ovaie, aumenta la fase follicolare del ciclo mestruale, l'assorbimento intestinale del calcio, contrasta l'ossidazione del colesterolo cattivo (LDL) e ha un'azione antiossidante riducendo anche la vasocostrizione delle coronarie.
Si può usare per ridurre i sintomi della menopausa (soprattutto le vampate di calore) e per la sindrome premestruale.
Ecco pechè mia zia mi dice che un bravissimo dottore le disse che in sindrome premestruale doveva possibilmente non mangiare la carne ed ecco perchè alla mia collega che non ovula il ginecologo le ha detto di mangiare più soia e meno carne possibile.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la tua visita!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...