domenica 11 dicembre 2011

Riso alla crema di peperoni e speck



Per questo primo saporito ho usato due tipi di riso miscelati insieme; il tradizionale riso a grana lunga di origine thailandese thaibonnet parboiled e la graminacea selvatica dei grandi laghi canadesi (riso selvaggio zizania palustris).
Questo mix di risi non è amidoso e per questo motivo non è adatto ai nostri risotti tradizionali ma piuttosto per  la preparazione di piatti etnici o servito bollito o al vapore come contorno con verdure, carne e pesce.
La salsa di peperoni è molto gradevole e l'abbionamento con questo riso richiedeva a mio parere anche una punta di affumicato che ho trovato nello speck a fiammiferi. Già anni fa, qiando vivevo da sola, mia cugina mi aveva consigliato di preparare una salsa per la pasta a base di peperoni, salsa tartara e pancetta e vi assicuro che quando ho aperto il frigo e ho visto i peperoni e lo speck ho subito pensato a quella ricetta che non ho mai più cucinato e miè venuta l'acquolina in bocca per il ricordo vivo del suo sapore nella mia mente.

Ingredienti:
- Riso long & Wild
-Peperone rosso, giallo, verde a vostro piacere ( io ho usato il rosso e il verde perchè il verde ha aggiunto anche una nota di amaro ma nella salsa di cui sopra con la tartara usavo solo peperoni dolcissimi rossi e gialli)
-Speck a fiammiferi
-Cipolla bianca
-brodo vegetale
-olio
-sale
-prezzemolo

Preparazione:
Tagliate i peperoni e saltateli in padella dove avete fatto precedentemente imbrunire la cipolla aggiungere sale e brodo quanto basta e fate cuocere a fuoco vivo. A parte saltate lo speck senza grassi aggiunti perchè già ne rilascia da sè, facendolo abbrustolire. Con un minipimer o un  tritatutto fate la crema di peperoni.
Cuocete il riso per 14 minuti in poca acqua salata, scolate al dente e formate una torretta.
Con un cucchiaio mettete la salsa di peperoni e poi i fiammiferi di speck e decorate con il prezzemolo fresco.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la tua visita!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...