sabato 19 novembre 2011

La pasta madre e l'impasto base del pane

PASTA MADRE
Oggi io e mio marito ci siamo messi all'opera per fare il pane e la pizza. Il pane lo stiamo facendo utilizzando una pasta madre che ci ha dato un amico di mio cognato.

Come siamo partiti dall'impasto madre:
Abbiamo rigenerato l'impasto madre dividendolo in due; la metà da rigenerare l'abbiamo unita a 45 ml di acqua e a 100 gr di farina mescolando bene e aggiungendo l'acqua e la farina un po' alla volta.
L'abbiamo poi messo a riposare in una bol coprendola con un canovaccio umido che lo tiene al caldo e lo fa lievitare. Dopo averlo fatto raddoppiare di volume lo abbiamo riposto in un sacchetto gelo e conservato in frigo per non più di cinque giorni. Entro questi cinque giorni va rigenerato e usato e deve ancora odorare di spumante.
Questa pasta madre serve come punto di partenza per i prossimi impasti e con l'altra metà si fa il pane.

IL PANE

Ingredienti:
100 gr di impasto madre
25 gr di sale
800 gr di farina di semola di grano duro o 600 di semola di grano duro e 200 di altra a scelta o 100 di manitoba + 100 a scelta
450 ml di acqua

Come fare: 
Mescolare l'impasto madre aggiungendo un po' alla volta l'acqua, la farina e il sale fino ad ottenere una bella palla di pasta e aggiungere farina se sembra troppo morbida o un pò d'acqua se molto secca. Questa questione dipende anche dal tipo di farina che usiamo. Infatti, se usiamo ad esempio la farina di riso, questa necessiterà di meno acqua perchè più fine e leggera, se useremo invece quella integrale, essendo più dura, necessiterà di più acqua.
Lasciare la pasta nella bol e coprirla con un canovaccio inumidito per farla lievitare.
Dopo almeno quattro ore (a seconda della temperatura dell'ambiente circostante) stenderla e formare una baguette o un miccone cercando di inglobare più aria possibile al loro interno. 
Fare riposare nuovamente per almeno altre quattro ore poichè l'obiettivo è quello di raddoppiare le dimensioni dell'impasto, sia nella prima lievitazione che nella seconda.
Infornare. Ricordiamoci che se usiamo un forno elettrico ventilato, non potremo fornare dei panini piccoli perchè fanno fatica a cuocere, formate quindi grosse forme e cuocetele per 35-40 min a 200° per i primi 10 minuti e a 180° per i restanti 25-30.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la tua visita!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...